Incontro al Consolato Generale della Federazione russa di Genova

 
Nella foto il Consolato generale della Federazione della Russa a Genova,Davide Rossi, Teresa Lapolla Capogruppo al Municipio Medio Pontente, Massimiliano Curletto responsabile del ponente del Dipartimento, Annalisa Guanella responsabile social e comunicazione del Dipartimento, due imprenditori italiani e il sindaco di Ceriano Laghetto Dante Cattaneo.
Nella foto il Consolato generale della Federazione della Russa a Genova,Davide Rossi, Teresa Lapolla Capogruppo al Municipio Medio Pontente, Massimiliano Curletto responsabile del ponente del Dipartimento, Annalisa Guanella responsabile social e comunicazione del Dipartimento, due imprenditori italiani e il sindaco di Ceriano Laghetto Dante Cattaneo.

Una delegazione del DSI Liguria (dipartimento regionale sicurezza e immigrazione della Lega), che a livello nazionale è guidato dal Senatore Toni Iwobi, ha fatto visita al consolato genovese sito a Genova Nervi della Federazione Russa a seguito di un volantinaggio che lo stesso DSI ha svolto nella mattinata di ieri per le vie di Nervi al fine di sensibilizzare la popolazione sui gravi danni per il nostro mercato di esportazione italiano che le sanzioni dell’ Unione Europea alla Federazione Russa provocano. Questa iniziativa promossa dal coordinatore regionale del Dipartimento ligure Davide Rossi già consigliere comunale a palazzo Tursi del movimento del carroccio ha preso spunto da un analoga iniziativa svoltasi qualche giorno prima davanti al consolato russo di Milano dal sindaco di Ceriano Laghetto Dante Cattaneo. Durante il volantinaggio sono state donate ai cittadini prima e al consolato dopo le arance rosse di Sicilia un eccellenza del Made in Italy che paga più di altri il problema delle sanzioni. Erano presenti nella delegazione che ha fatto visita al consolato oltre a Davide Rossi, Teresa Lapolla Capogruppo al Municipio Medio Pontente, Massimiliano Curletto responsabile del ponente del Dipartimento, Annalisa Guanella responsabile social e comunicazione del Dipartimento, due imprenditori italiani e il sindaco di Ceriano Laghetto Dante Cattaneo.

Vari sono stati gli spunti di discussione sia locali che nazionali, un dato interessante che è emerso sono i circa 1200 cittadini russi che vivono stabilmente nella nostra regione. 

La responsabile del settore rapporti con le comunità e associazioni stranieri del Dipartimento Federale Irina Socolova ha osservato che fra Italia e Russia le relazioni sono sempre state eccellenti a livello diplomatico. Unica nota negativa: l’Europa, che sta ancora bloccando l’integrazione della Russia nello spazio economico europeo con le sanzioni. Le sanzioni economiche hanno avuto un impatto significativo sull’economia d’Italia.  Le regioni più colpite sono Lombardia, Veneto, Emilia Romagna,Toscana e Liguria, che rappresentano il cuore industriale del Paese.

Elios
Editoria - Arte - Spettacolo
info@elioseditoriale.org