Albanian SQ Arabic AR Chinese ZH-CN English EN French FR German DE Hindi HI Indonesian ID Italian IT Japanese JA Korean KO Norwegian NO Portuguese PT Romanian RO Russian RU Spanish ES Turkish TR

Gian Carlo Menotti…i miti della lirica

Nacque a Cadegliano Viconago, il 7 luglio 1911, il compositore e librettista GIAN CARLO MENOTTI. È morto a Montecarlo, Monaco, Francia, il 1° febbraio 2007. 

Ha studiato al Conservatorio di Milano con Rosario Scalero e al Curtis Institute sono gli Stati Uniti, dove fece amicizia con Samuel Barber, alla cui opere ha scritto libretti.

Il successo dell’opera buffa Amelia al ballo (1937) ha portato ad una performance al Metropolitan prossimo anno, e commissionato dalla NBC per un opera radiofonica, la commedia “grottesca” “la zitella e il ladro” (1939).

La sua prima opera seria, “The Island Dio” (1942), è stato modestamente ricevuto. Tuttavia, il Grand Guignol “The Medium” (1946) lo ha stabilito come produttore specializzato di melodrammi; L’opera buffa “The Telephone” (1947) è spesso offerto in combinazione con “The Medium”. Il Console (1950), The Saint of Bleecker Street (1954) e Maria Golovin (1958) ha esteso il stile verista a il contesto politico e religioso, poi fu commissionato dalla televisione NBC e ha prodotto il popolare, sentimentale “Amahl ei visitatori notturni” (1951), il primo di diverse opere liriche per i bambini. 

L’Ultimo Selvaggio (1963) ha continuato la sua vena satirica. opere storiche comprendono “Juana la Crazy” (1979) e “Goya” (1986).

Conservatore e accessibile, l’ultima opera di Menotti soffre l’intensità del suo primo evento.

Nel 1958 creò il Festival dei Due Mondi di Spoleto, un genere di kermesse artistico-culturale allora pressoché inesistente in Italia, con il quale intese creare un terreno di contatto fra il mondo artistico europeo e quello americano. Il Festival, di cui per cinquant’anni, fino alla sua morte, Menotti è stato indiscusso conduttore, è presto divenuto una delle più importanti manifestazioni culturali europee, spaziando in tutte le forme artistiche, dalla opera lirica alla prosa, dal balletto alle arti figurative, dalla musica classica e moderna al cinema, e dando vita a partire dagli anni settanta alle manifestazioni “gemelle” di Charleston (Stati Uniti) e Melbourne (Australia). 

Menotti lasciò la conduzione del festival statunitense nel 1993 per prendere la conduzione dell’Opera di Roma. Nel 1999 si è esibito al Teatro Colon di Buenos Aires per fare la Régie della sua opera “Il Console”.

Elios
Editoria - Arte - Spettacolo
info@elioseditoriale.org