Albanian SQ Arabic AR Chinese ZH-CN English EN French FR German DE Hindi HI Indonesian ID Italian IT Japanese JA Korean KO Norwegian NO Portuguese PT Romanian RO Russian RU Spanish ES Turkish TR

Il tango, Papa PIO X e il Cardinale Vicario di Roma

Nella storia del Tango si narra che Papa Pio X chiamò una coppia di ballerini di tango per avere un’idea precisa del nuovo ballo e per valutarne gli aspetti scandalosi. Dopo l’esibizione del maestro Enrico Pichetti il sommo Pontefice avrebbe detto:

«Mi me pàr che sia più bèo el bàeo a ‘ea furlana; ma nò vedo che gran pecài ghe sia in stò novo bàeo!» (A me sembra che sia più bello il ballo alla friulana; ma non vedo che gran peccato vi sia in questo nuovo ballo!)

In realtà nel Gennaio 1914 il Cardinale Vicario di Roma prendeva ufficialmente posizione contro il Tango.

Il ballo entrò comunque nei salotti buoni europei e da qui tornò in Argentina dove fu adottato dalla borghesia e nacquero i primi locali dedicati esclusivamente a questo ballo. La storia è raccontata in varie versioni: secondo alcuni  il ballerino sarebbe stato Guido Antici Mattei, giovane Principe, valente ballerino ed allievo prediletto di Pichetti.  La notizia fu fatta circolare dal Conte Vitoldo Lovatelli, autore della cronaca mondana sul giornale “La Tribuna”.  Filippo La Grua Salamanca, Principe di Carini e corrispondente da Roma del giornale francese “Le Matin” fu il primo giornalista a pubblicare sulla carta stampata questo pettegolezzo. La vicenda si sviluppa con il Cardinale Vicario di Roma, Basilio Pompilj che scrive  una durissima  lettera aperta contro il tango sull’Osservatore Romano. Segue poi Jean Carrére, giornalista del quotidiano “Le Temps” di Parigi ed acerrimo nemico del tango; sarà lui l’autore dell’articolo che diede la massima visibilità alla storia del tango davanti al Papa e della furlana: articolo che suscitò il massimo scalpore internazionale, attirandosi così le ire dell’Osservatore Romano.

La storia dell’esibizione davanti a Pio X fece il giro del mondo. Clicca qui.
 
Proponiamo ai nostri lettori una serie di quadri della pittrice Gloria Giuliano
Elios
Editoria - Arte - Spettacolo
info@elioseditoriale.org