Albanian SQ Arabic AR Chinese ZH-CN English EN French FR German DE Hindi HI Indonesian ID Italian IT Japanese JA Korean KO Norwegian NO Portuguese PT Romanian RO Russian RU Spanish ES Turkish TR

Madrid, il flamenco a Torre Bermejas

Torres Bermejas iniziò con il nome di La Taberna Gitana, uno dei primi tablao ad emergere sulla scena del flamenco di Madrid nel 1949. La Taberna offriva spettacoli di flamenco pomeridiani e serali e godette del suo apice nel 1956-7 sotto la direzione del cantante di flamenco Mariano Sevilla . Purtroppo fu costretto a chiudere solo un anno dopo, nel 1958. Due anni dopo, dopo ampi lavori di ristrutturazione, il tablao riaprì con il nome di Torres Bermejas con un arredamento distinto.

L’intero locale è stato creato come una riproduzione delle salas, o sale, dell’Alhambra di Granada. Nei primi anni Torres Bermejas ha accolto una lunga lista di famosi artisti di flamenco come El Güito, Niño Ricardo, Mario Maya, Chato de la Isla e Manolo Caracol. Successivamente Torres Bermejas divenne famoso come l’unico tablao in cui si esibiva Camarón de la Isla. Fu anche qui che Camarón de la Isla incontrò per la prima volta Paco de Lucía. Ogni anno migliaia di fan e ammiratori di Camarón, comprese celebrità nazionali e internazionali, vengono a Torres Bermejas a Madrid per uno spettacolo e per vedere dove si è esibito.

Situato nel centro di Madrid, proprio sulla Gran Via e vicino a Plaza Callao, Torres Bermejas offre spettacoli di flamenco con opzioni per bevande o diversi menu stagionali a prezzo fisso. All’interno i soffitti decorati, le pareti e la lavorazione del legno nello stile dell’Alhambra offrono un’atmosfera unica in cui godersi uno spettacolo di flamenco con cena e bevande. Lo spettacolo copre diversi stili di flamenco, da soleá ad alegría, siguiriya e martinete. Eseguito da un gruppo composto da venti artisti: cantanti, ballerini e chitarristi, tutti che salgono sul palco con fama nazionale e internazionale nel mondo del flamenco.

Elios
Editoria - Arte - Spettacolo
info@elioseditoriale.org