Albanian SQ Arabic AR Chinese ZH-CN English EN French FR German DE Hindi HI Indonesian ID Italian IT Japanese JA Korean KO Norwegian NO Portuguese PT Romanian RO Russian RU Spanish ES Turkish TR

Oliviero Lacagnina come ho scritto la musica per Khaled

Sulle musiche scritte per “Omaggio a Khaled Al Assaad, custode della bellezza”, lo spettacolo presentato in prima assoluta il 13 agosto c.a. al Festiva Suoni dal Golfo al Teatro Astoria di Lerici, Oliviero Lacagnina scrive…

La musica segue parola per parola  il testo, è immaginifica.

Lo spettacolo ha un percorso cinematografico, che racconta la storia di un uomo, partendo da quando era bambino, per arrivare all’età adulta.

E’ la vicenda impressionante di una persona che si fa uccidere per difendere da solo la cultura, la bellezza, la storia,  a mani nude.  Mi ha colpito molto la vicenda di Khaled. Sono contento che siano stati primi a dedicargli uno spettacolo.

La composizioni a tratti si fa etnica, con suoni medio-orientali con strumenti particolari. Volevo un suono profondo da abbinare alla mia idea più tradizionale di musica. Il risultato è convincente. Non è stato facile pensare e coordinare, fino all’ultima prova era tutto in divenire. Ora che abbiamo colto la risposta positiva del pubblico, stiamo pensando ad uno sviluppo orchestrale.

Elios
Editoria - Arte - Spettacolo
info@elioseditoriale.org