Albanian SQ Arabic AR Chinese ZH-CN English EN French FR German DE Hindi HI Indonesian ID Italian IT Japanese JA Korean KO Norwegian NO Portuguese PT Romanian RO Russian RU Spanish ES Turkish TR

Surrealismo e magia. La modernità incantata. André Masson

Per i surrealisti la magia è soprattutto metafora di cambiamento, metamorfosi, trasformazione. La metamorfosi è un concetto chiave anche nell’arte di André Masson, e negli anni ‘30 il concetto di trasformazione o fusione alchemica diventa uno dei temi fondamentali della sua opera, come si evince dal dipinto Ofelia (1937). Si tratta di una chiara allusione all’eroina dell’Amleto di Shakespeare, che annega tragicamente in un ruscello, ma, a differenza del personaggio shakespeariano, l’Ofelia di Masson non muore, e si reincarna nella natura circostante.

Il 26 settembre sarà l’ultimo giorno per visitare Surrealismo e magia. La modernità incantata. Grazie a una serie di brevi video dedicati a dieci capolavori in mostra, pubblicati sui canali social del museo, e su YouTube, ripercorri l’esposizione insieme a Gražina Subelytė, Associate Curator, Collezione Peggy Guggenheim, e Daniel Zamani, Curator, Museum Barberini, Potsdam, dove la mostra si sposterà dal 22 ottobre 2022.

Clicca qui per maggiori informazioni sulla mostra.

Elios
Editoria - Arte - Spettacolo
info@elioseditoriale.org